Affaire Sauvignon: le indagini proseguono fuori regione

Pescara – Caso Sauvignon: nuovo capitolo. Prosegue, spostandosi fuori regione, l’inchiesta aperta dai carabinieri del Nas di Udine in settembre. Come riporta l’Ansa, tra giovedì 22 e venerdì 23, sequestrati 200 ettolitri di vino, principalmente sfuso ma anche imbottigliato, presso una cantina con sede in provincia di Pescara. Ai responsabili dell’azienda contestate dagli inquirenti l’attuazione di pratiche enologiche non ammesse. Il vino posto sotto sequestro è stato campionato. Si attendono ora le analisi di laboratorio.