Anas: +6,8% per l’export di carni lavorate nei primi nove mesi del 2012

Roma – Sono stati diffusi da Anas i dati sull’import/export di carni lavorate nel periodo gennaio settembre del 2012. Rispetto allo stesso periodo dello scorso anno, le esportazioni di questo comparto registrano una crescita a volume del 3,5%, pari a 99.741 tonnellate e del 6,8% a valore pari a 778,656 milioni di euro. Bene sia i prosciutti con osso (+19,7% a valore), sia quelli disossati (+6,4% a valore). In crescita del 17,3% a volume e del 12,6% a valore le esportazioni di pancette. Buone performance anche per quanto riguarda i salumi e gli insaccati, che registrano un incremento del 5,2% a volume e a valore. Per quanto riguarda l’import, si registra un calo per le carni lavorate del 6,1% a volume e  dell’1,9% a valore. (PF)

Fonte: elaborazione Anas su dati Istat