Anas: “Dall’Ocm novità per il comparto suinicolo”

Roma – Con un comunicato pubblicato sul proprio sito, Anas ha analizzato le novità per il comparto suinicolo in base al testo consolidato del regolamento dell’Ocm unica. Tra le misure intordotte, si segnala che le carni suine non sono più ammesse all’intervento pubblico, viene valorizzato il ruolo delle organizzazioni di produttori e viene confermata la programmazione produttiva (volontaria e limitata nel tempo) per i prosciutti Dop e Igp. Si introduce inoltre una regolamentazione delle relazioni contrattuali, per impostare una formula standard dei contratti scritti, nel caso uno Stato membro decida di introdurre tale obbligo. Sulla questione delle carcasse, la Commissione autorizza gli Stati membri a stabilire disposizioni complementari e a non applicare la scala della classificazione o adottare una presentazione diversa rispetto a quella prevista dal regolamento, alla luce di determinate condizioni.