Assovini Sicilia: inizia la vendemmia 2017

Palermo – Grazie alla calda stagione estiva e all’inverno non troppo rigido, con le giuste precipitazioni, c’è stata una buona curva di vegetazione e le piante si presentano a inizio agosto in condizioni fitosanitarie ottimali. È questo il quadro generale delineato dalle cantine di Assovini Sicilia, l’associazione che riunisce 76 aziende siciliane di piccole e medie dimensioni. “Finora nelle nostre zone di produzione non abbiamo riscontrato particolari criticità e lo sviluppo vegeto-produttivo delle piante è buono”, ha affermato Salvatore Li Petri, direttore di Cantine Settesoli, “nella zona di Menfi, ad eccezione di alcuni giorni di caldo intenso a giugno, le temperature rientrano nella norma. Abbiamo iniziato a vendemmiare con il Pinot Grigio il 26 luglio, due giorni in anticipo rispetto al 2016 e per adesso le operazioni procedono per il meglio. In generale, ci aspettiamo un carico di uva inferiore rispetto all’anno scorso, mentre dal punto di vista qualitativo immaginiamo di raggiungere un buon livello, considerando anche la condizione ottimale delle uve, ottenuta con un costante monitoraggio delle vigne durante tutto l’anno”. In questo quadro generale, si prevede una vendemmia di buon livello dal punto di vista qualitativo e meno abbondante rispetto alle due precedenti annate dal punto di vista quantitativo.