Aviaria, colpiti due allevamenti in Piemonte

Asti – E’ stato riscontrato un focolaio “ad alta patogenicità” nell’astigiano, che ha colpito un allevamento a Montechiaro d’Asti e uno a Montiglio Monferrato. La conferma, scrive La Stampa, “è arrivata dal Centro di referenza nazionale di Padova a seguito delle analisi condotte nei giorni scorsi dall’Istituto Zooprofilattico di Piemonte, Liguria e Valle d’Aosta”. Dopo i numerosi casi riscontrati in Lombardia, Veneto ed Emilia Romagna, ora l’allarme scatta in Piemonte, dove sono coinvolte circa 50mila galline ovaiole. Con ogni probabilità gli esemplari verranno abbattuti tutti. Il virus è ad alta patogenicità, cioè ad alta diffusione. I danni economici, come già accaduto in altre regioni, saranno importanti, stimati in diversi milioni di euro. Sono state prese tutte le misure necessarie, dalla perimetrazione dell’area interessata a norme severe sul trasporto di animali.