Barilla: nel 2013 ricavi a 3,5 miliardi. Strategici Brasile, Russia e Cina

Parma – L’esercizio 2013 si è chiuso per Barilla con un fatturato pari a 3,535 miliardi di euro, e una crescita operativa del 2,5%. Buone notizie anche sul fronte dell’indebitamento, dove si è passati dai 688 milioni di euro del 2011 ai 574 milioni del 2012, per scendere a 347 milioni nel 2013. Russia, Cina e Brasile risultato i mercati più strategici, e per i quali il Gruppo ha sviluppato linee di pasta specifiche. Particolarmente brillante la performance del Brasile, che in un anno ha visto raddoppiare il suo giro d’affari. Crescono i volumi anche sul mercato interno (+1%), dove Barilla continua a investire: dopo l’apertura nel 2012 dello stabilimento sughi a Rubbiano di Solignano (Pr), l’azienda ha inaugurato un magazzino automatizzato nel 2013 e ha da poco iniziato la costruzione di sili di stoccaggio a Parma, dove si trova il più grande stabilimento di pasta al mondo.