Bottiglie: torna il ‘vuoto a rendere’

Milano – Riparte oggi in tutta Italia il ‘vuoto a rendere’, la pratica attraverso la quale le bottiglie vuote di vetro e plastica potranno essere riconsegnate al commerciante in cambio della restituzione di una piccola cauzione – tra 5 e 30 centesimi di euro – versata al momento dell’acquisto. A stabilirlo è il regolamento del ministero dell’Ambiente, pubblicato il 25 settembre in Gazzetta Ufficiale, che attua la misura del ‘Collegato Ambientale’ rivolta alla prevenzione dei rifiuti di imballaggio monouso. Nei bar, nei ristoranti e negli altri punti vendita che aderiranno volontariamente all’iniziativa – e che saranno riconoscibili grazie a un simbolo posto all’ingresso dell’esercizio – sarà possibile, in questa fase sperimentale della durata di 12 mesi, riportare bottiglie di birra e acqua minerale di volume compreso tra gli 0,20 e gli 1,5 litri. Che potranno essere riutilizzate altre dieci volte prima di divenire scarto.