Centrale del latte d’Italia: prevista per il 1° ottobre la fusione definitiva tra Torino e Firenze

Firenze – La Centrale del latte d’Italia nascerà ufficialmente il 1° ottobre. E’ questa la data fissata per la fusione definitiva fra la Centrale del latte di Firenze, che detiene il marchio Mukki, e quella di Torino. La nuova struttura, terzo polo lattiero italiano, preceduta da Parmalat e Granarolo, con un fatturato di circa 200 milioni di euro, cinque stabilimenti produttivi e oltre 400 dipendenti, è partecipata principalmente da: Finanziaria Centrale latte Torino con il 36,99%, Comune di Firenze (12,25%), Fidi Toscana (6,83%), Comune di Pistoia (5,26%), Camera di commercio di Firenze (2,31%). Il marchio Mukki sarà scorporato e confluirà in una nuova società, che sarà comunque sotto il controllo della Centrale del latte d’Italia.