Chiuderà a +2,5%, nel 2015, il settore della meccanica alimentare italiana

Milano – Si è tenuta oggi a Milano la conferenza stampa di fine anno della Federazione delle associazioni nazionali dell’industria meccanica varia e affine (Anima). Per l’occasione, sono stati presentati i dati congiunturali di pre-consuntivo 2015 e quelli previsionali 2016 relativi al settore della meccanica italiana. I segnali sono incoraggianti per i settori appartenenti ad Assofoodtec, l’Associazione italiana costruttori macchine, impianti, attrezzature per la produzione, la lavorazione e la conservazione alimentare, federata Anima. Il 2015 registra infatti un trend positivo pari a +2,5% rispetto al 2014, dovuto principalmente alla crescita delle esportazioni verso i paesi dell’area Asiatica ed Europea. Per il 2016 ci si attende un incremento dell’1,8%. Chiudono in positivo la produzione (+2,1% su base annua), gli investimenti (+1,2%) e l’occupazione (+0,2%). Risultati ottenuti anche grazie alle politiche di sostegno al lavoro.