Claim nutrizionali: in vigore, anche in Italia, il Regolamento Ue n.1924/2006

 

Bruxelles (Belgio) – Sarà in vigore da domani, sabato 19 gennaio, anche in Italia, il Regolamento Ue n. 1924/2006 “relativo alle indicazioni nutrizionali e sulla salute fornite sui prodotti alimentari”. Il provvedimento comunitario nasce con l’intento di armonizzare l’uso delle indicazioni nutrizionali e sulla salute nei paesi dell’Unione europea. In sostanza, l’obiettivo è far si che diciture come “senza zuccheri aggiunti”, “senza grassi” si riferiscano, in tutta l’Unione, a parametri identici.  Non è un caso che il Regolamento si concluda con un allegato che annovera 24 “indicazioni nutrizionali e relative condizioni di applicazioni”. Per ognuno dei 24 claim vengono indicati i parametri che l’alimento devo rispettare affinché possa fregiarsi dell’indicazione nutrizionale specifica. Ad esempio, un prodotto può essere definito “senza zucchero” solo “se contiene non più di 0,5 g di zuccheri per 100 g o 100 ml”. L’elenco potrebbe proseguire, con molti altri claim alcuni dei quali, anche recentemente, in Italia, sono stati oggetto di interventi da parte dell’Antitrust. (NC)