Classifica Intesa Sanpaolo sui distretti più produttivi: il food&beverage protagonista

Milano – Nella classifica stilata da Intesa Sanpaolo sui distretti industriali più produttivi nel 2016, il food&beverage fa la parte del leone. Su ben 149 distretti analizzati in base ai risultati economici (i parametri presi in considerazione sono crescita, redditività operativa, export), il food&beverage riesce a piazzare sei distretti nelle prime dieci posizioni. Si aggiudica il primo posto con il territorio di Conegliano e Valdobbiadene per il Prosecco, il terzo posto con i salumi di Parma (146 aziende, con l’export cresciuto del 56% tra il 2008 e il 2015), il quarto con i vini dei colli senesi e fiorentini (Chianti, Brunello di Montalcino, nobile di Montepulciano, Vernaccia di San Gimignano e altri), il quinto con la mozzarella di bufala Dop, che ha visto l’export crescere del 74% dal 2008 al 2015. Completano la top ten le conserve di Nocera al settimo posto e i dolci di Verona all’ottavo.