Conegliano festeggia i 140 anni della scuola enologica, con un weekend all’insegna delle bollicine Carpenè Malvolti

Conegliano (Tv) – Fine settimana all’insegna delle bollicine, quello che inizia oggi, per Conegliano. Nell’anno in cui la cittadina in provincia di Treviso è stata nominata “Città europea del vino”, la storica cantina Carpenè Malvolti, tra le più antiche case spumantistiche d’Italia, si è fatta promotrice di un’iniziativa con l’intento di celebrare la storica tappa dei 140 anni raggiunta dall’Istituto Cerletti, prima scuola enologica d’Italia, fondato nel 1876, grazie al capostipite della famiglia Carpenè, Antonio. L’evento, in scena a partire da venerdì 13 maggio, è stato realizzato con la preziosa collaborazione degli studenti dell’Istituto, e coinvolgerà attivamente tutta la città fino a domenica 15 maggio. Previsto l’allestimento di numerosi siti culturali e artistici, in aggiunta a vetrine commerciali, attraverso l’utilizzo di eleganti confezioni regalo, shoppers, spumantiere, bicchieri e naturalmente bottiglie di 1868 extra dry Prosecco superiore Docg Carpenè Malvolti. “La scuola enologica fa parte di noi, così come anche la Carpenè Malvolti fa parte della nostra società. E oggi sono particolarmente onorato di rappresentare la città di Conegliano, altresì Città europea del vino 2016”, sottolinea il sindaco di Conegliano, Floriano Zambon.