Consorzio della Valpolicella: intesa col Banco Popolare per salvaguardare l’annata 2015

Verona – Banco Popolare annuncia di aver siglato un accordo con il Consorzio Tutela Vini della Valpolicella e l’organismo di certificazione Siquria. Per salvaguardare l’unicità di Amarone e Recioto in un’annata eccezionale, grazie al finanziamento “Vendemmia 2015” le aziende vitivinicole associate avranno la possibilità di ricevere un supporto a sostegno del ciclo di affinamento. Così, le cantine non saranno obbligate a vendere anzitempo il proprio vino per ottenere la liquidità necessaria all’ordinaria attività aziendale, tutelandone prestigio e valore. L’importo finanziabile sarà pari al 70% del valore della produzione dell’annata 2015 di “Vino Atto”. Il finanziamento avrà durata massima di 60 mesi e il rimborso del prestito prevede rate trimestrali posticipate.