Coop: il bilancio 2016 si chiude con un fatturato di 14,5 miliardi di euro

Milano – 13,1 miliardi di vendite (+0,2% sul 2015), a cui vanno aggiunti 1,4 miliardi delle attività controllate in settori quali la vendita dei carburanti, la telefonia, l’energia, il bricolage e i servizi alle persone. Si attesta quindi a 14,5 miliardi di euro il volume delle vendite di prodotti e servizi di Coop nel 2016, confermando così la leadership dell’insegna nel panorama della distribuzione moderna italiana, grazie a una quota di mercato iper+super del 18,7%, si legge in una nota. In contenuta flessione l’occupazione (53.635 dipendenti, erano 54mila nel 2015), crescono leggermente sia l’area di vendita (+0,2%), sia la base sociale (+0,6%, per un totale di 8.594.000 soci). Segnali positivi anche nei primi mesi del 2017, con vendite a +1,6% a rete intera e con Coop che va meglio della media del mercato (+0,9% a rete omogenea rispetto a +0,3% della media Gdo). “Stiamo costruendo la Coop di domani intervenendo in territori e situazioni difficili con l’ottica di un player nazionale che rafforza le sue radici”, sottolinea Marco Pedroni, presidente di Coop Italia. “Stiamo cambiando assortimenti e formati, innovando il modello promozionale e completando il processo di trasformazione del prodotto a marchio Coop con cinque nuove linee e con l’arrivo a scaffale di 200 nuovi prodotti quest’anno e altri 200 nel prossimo anno”.