Dal 2014 il Pignoletto Colli Bolognesi sarà Docg

Bologna – Dall’anno prossimo il Pignoletto dei colli bolognesi sarà Docg, il che permetterà di trasformare quello che oggi è un vitigno, dunque coltivabile ovunque, in una denominazione strettamente legata a un territorio, quello compreso tra le province di Bologna, Modena e Ravenna. Sono state infatti avviate le procedure per il riconoscimento, che prevederà anche und Doc (prodotto con due sottozone, Modena e Colli Imolesi). Lo ha confermato Francesco Cavazza Isolani (foto), presidente del Consorzio del Pignoletto: “L’iter per il riconoscimento dovrebbe chiudersi in tempo per presentare le due nuove denominazioni – Doc e Docg – al prossimo Vinitaly”. Il riconoscimento andrebbe ad aggiungersi alla Docg del Pignoletto classico.