Despar e Università di Parma insieme per contrastare sovrappeso e obesità infantile

Bologna – Nasce dalla collaborazione tra Despar Italia e l’Università di Parma il progetto che prevede l’analisi di oltre 300 prodotti a marchio per valutare la corrispondenza delle ricette rispetto alle raccomandazioni del ministero della Salute, contenute nel documento intitolato ‘Obiettivi condivisi per il miglioramento delle caratteristiche nutrizionali dei prodotti alimentari con particolare attenzione alla popolazione infantile (3-12 anni)’. In collaborazione con i fornitori, lo scopo del progetto è migliorare le formulazioni riducendo grassi saturi, zuccheri e sale; rimodulare le porzioni e aumentare il contenuto di fibre in nove categorie di prodotti: biscotti, merendine, cereali per colazione, snack salati, crackers, gelati, yogurt, succhi e nettari, bevande analcoliche. “La corretta alimentazione non può essere disgiunta dalla qualità nutrizionale dei prodotti”, commenta Lucio Fochesato, direttore generale di Despar Italia. “Despar si fa carico tradizionalmente di questa responsabilità e il progetto sviluppato con l’Università di Parma ne è una testimonianza concreta”. Sovrappeso e obesità sono infatti temi sempre più centrali nel dibattito sulla salute pubblica, in particolare per quello che riguarda la popolazione infantile.