Divella ha raddoppiato la produzione investendo 30 milioni di euro

Rutigliano (Ba) – 30 milioni di euro per nuove linee che raddoppiano la produzione, con un occhio attento a ridurre l’impatto ambientale, e un sito per lo stoccaggio di 15mila tonnellate di grano duro. Questi gli investimenti effettuati, nel 2015, dal pastificio Divella, gruppo a conduzione familiare, giunto alla quarta generazione, che ha chiuso lo scorso anno con un fatturato di 326 milioni di euro (di cui il 30% realizzato in 180 paesi) e una quota di mercato del 10% nel comparto pasta. La produzione comprende: 220mila tonnellate di pasta di semola di grano all’anno (oltre 150 formati), 45 tonnellate di pasta fresca di semola e 90 tonnellate di biscotti al giorno. Oltre a 40 milioni di pezzi all’anno tra conserve di pomodoro, passate in vetro, pelati, cubetti. A segnare la crescita maggiore, più 100 milioni in cinque anni, sono stati i biscotti, suddivisi in tre linee, di cui una salutistica realizzata senza uova e a base di frutta.