Drastico calo della produzione in Sicilia. La Cia convoca un tavolo urgente alla Regione

Palermo – Un calo della produzione del 30% (che tocca il 50% in alcune aree), causato da fenomeni climatici avversi e dagli attacchi del fungo peronospora, sommato a giacenze di vino invenduto del 2013, mettono in crisi il mondo enologico siculo minacciando il reddito dei viticoltori. A lanciare l’allarme è la Confederazione italiana agricoltori (Cia) della Sicilia, che ha chiesto alla Regione un incontro urgente con l’assessore all’Agricoltura reale per discutere sugli strumenti da attivare per superare le difficoltà e di rivedere la politica di settore con una visione strategica e pluriennale.