Due incontri per definire il futuro di Perugina

Perugia – Si confrontano oggi, nella sede di Confindustria Umbria, i sindacati e i vertici di Perugina. Un incontro che precede l’appuntamento del 18 gennaio al Mise. In bilico ci sono 364 dipendenti. Da parte sua, la multinazionale proprietaria del brand, Nestlé, non sembra disposta a rivedere il piano di riduzione dei posti di lavoro nel sito produttivo di San Sisto. I sindacati, invece, hanno bloccato le trattative private tra azienda (che proponeva un part time a sei mesi) e lavoratori. Oltretutto, per capire cosa ne sarà della cassa integrazione che scade il prossimo 30 giugno, bisognerà aspettare l’esito delle elezioni di marzo.