Eataly firma con la Fao un accordo a sostegno dell’agricoltura familiare

Roma – Un accordo tra la Fao e Eataly per sostenere l’agricoltura familiare nei paesi in via di sviluppo. A sottoscriverlo il 18 ottobre scorso Josè Graziano da  Silva, direttore generale della Fao, e Nicola Farinetti, amministratore delegato di Eataly. Dopo la firma del patto, i due hanno piantato simbolicamente un fico d’India, di fronte ad un gruppo di scolari. L’accordo prevede diverse  iniziative e azioni congiunte, tra cui quelle volte a sostenere i piccoli produttori di Africa e America Latina. Una parte del ricavato della vendita di alcuni prodotti nei punti vendita Eataly sarà inoltre destinato a progetti della Fao, nel quadro dell’Anno internazionale dell’agricoltura familiare, che avrà inizio nel 2014. “Questo accordo ci permetterà di unire gli sforzi per sostenere l’agricoltura familiare, promuovere la sicurezza alimentare e lo sviluppo sostenibile, massimizzando i vantaggi che la Fao e partner come Eataly possono offrire”, ha dichiarato Graziano da Silva, sottolineando l’importanza di coinvolgere anche il settore privato nella lotta contro la fame nei Paesi meno sviluppati. La catena Eataly di Oscar Farinetti commercializza in tutto il mondo prodotti alimentari di alta qualità, richiamandosi un modello ‘sostenibile’ di business basato sull’approvvigionamento presso i piccoli produttori.

Tags: , ,