Efsa: la peste suina progredisce verso l’Europa sud occidentale

Parma – Secondo il rapporto annuale dell’Efsa (autorità europea per la sicurezza alimentare) sulla peste suina, emerge che in Europa l’area interessata dal virus si è lentamente ampliata da Est verso il Sud Ovest del continente. Secondo l’autorità, a destare maggiori preoccupazioni sono gli allevamenti non commerciali. Tra le linee guida, l’Efsa suggerisce per le aree ancora non infette di intensificare soprattutto la caccia ai cinghiali, tra i principali vettori della malattia. Endemico in Sardegna da 40 anni, dal 2014 il virus della peste suina africana si è diffuso dal confine orientale dell’Ue all’interno dell’Unione.

Tags: , ,

ARTICOLI CORRELATI