Esselunga, nel 2017 vendite in crescita del 3,1%

Limito di Pioltello (Mi) – Annata ottima in casa Esselunga. L’insegna fondata da Bernardo Caprotti ha chiuso il 2017 con vendite per 7.754 milioni di euro, in aumento del 3,1% considerando il giorno in più del 2016, un anno bisestile. L’utile netto, rettificato per tener conto del consolidamento di Villata Partecipazioni, che ha contribuito per 9,8 milioni, è salito del 3,9%, portandosi a 305,8 milioni di euro contro i 220,6 registrati nel 2016 (quando l’aumento era stato del 2,9%). La posizione finanziaria netta è negativa per 847,5 milioni (era 55,5 milioni nel 2016), a seguito dell’acquisto della maggioranza di controllo in Villata Partecipazioni, dopo la scomparsa di Caprotti. Per finanziare l’operazione Esselunga ha emesso due bond da un miliardo di euro. Nel 2017, inoltre, sono stati aperti i negozi di Roma Prenestino, di Novara quartiere Veveri, di Verona zona Fiera e di Bergamo Celadina ed è stato aperto il nuovo canale “Clicca e vai”. In crescita anche l’e-commerce, che ha superato i 180 milioni di euro di vendite.


ARTICOLI CORRELATI