ESTERI
+13,7% le vendite di vino nella Gdo statunitense

New York (Usa) – Secondo i dati diffusi dalla Nielsen Company, le vendite di vino nella Gdo statunitense sono cresciute del 13,7% in un anno (marzo 2013 e 2014). Nel caso dei vini d’importazione, gli italiani svettano nella classifica con un valore superiore al miliardo di dollari, in crescita del 4,6%. Seguiti da australiani (800 milioni, -4,6%), argentini, (400 milioni, +9,8%), cileni (300 milioni +1,7%) e francesi (261 milioni, +4,5%). In sesta posizione gli neozelandesi, che con 260 milioni di dollari registrano il tasso di crescita più alto (+14,5%). Segno più per tutte le tipologie: +5,7% i rossi, +3,3% i bianchi, +3,6% i rosati. Mentre i più amati in assoluto sono chardonnay (+2,1%), cabernet sauvignon (+7,7%), pinot grigio (+7,8%), merlot (-2,5%), pinot noir (+9,4%), moscato (+11%), sauvignon blanc (+8,6%), zinfandel bianco (-8,4%), riesling ( -4,1%) e malbec (+10,3%).