ESTERI
È “France Vin Bio” la nuova denominazione della viticultura biologica francese

Parigi (Francia) – La Federazione dell’agricoltura biologica francese ha deciso di meglio promuovere il vino biologico e convertire i consumatori creando “France Vin Bio”. Nel 2012 il vino rappresentava il 10% del totale dei prodotti biologici consumati in Francia e il 20% delle superfici agricole coltivate in biologico sono delle vigne. Nel 2013 il numero di aziende agricole che producono vino biologico ha superato le 5mila unità e i dossier di conversione si moltiplicano. Il settore risulta infatti in piena espansione, e l’obiettivo della Federazione è di rendere biologica la metà della superficie viticola francese nei prossimi vent’anni (attualmente essa rappresenta l’8%). Tale processo ha dei tempi di conversione abbastanza lunghi, basta pensare che per convertire al biologico dello Champagne ci vogliono sei anni.