ESTERI
Export salumi: a giugno +19,8%. Effetto dell’accordo con gli Usa

Cremona – L’accordo di libero scambio che dal 28 maggio scorso ha permesso all’Italia di esportare verso gli Stati Uniti salumi a breve stagionatura sta dando i suoi frutti. Secondo i dati elaborati dal Crefis (Centro ricerche economiche sulle filiere suinicole) di Mantova, nel solo mese di giugno le quantità esportate hanno fatto segnare un +19,8% in termini di volumi, pari a un +25,9% in valore rispetto allo stesso mese dell’anno prima. In pratica, 507 tonnellate di prodotto per 6,1 milioni di euro. L’occasione per approfondire i nuovi scenari del mercato, sarà la tavola rotonda “Export, la grande occasione della salumeria italiana” che si svolgerà nell’ambito di Italpig-Rassegna Suinicola di Cremona e vedrà il coinvolgimento dei principali attori del settore a livello nazionale.