ESTERI
Il Connecticut propone una tassa su dolci e bevande caloriche

Connecticut (Usa) – Lo Stato del Connecticut sta considerando di imporre una tassa di un centesimo per oncia sui dolci e le bevande analcoliche (gassate e non gassate) ad alto contenuto di zucchero e calorie. Un provvedimento proposto dal rappresentante dello Stato di New Haven, Juan Candelaria, nel tentativo di contrastare il crescente fenomeno dell’obesità infantile. Secondo una ricerca condotta nel 2013 dal Center for Disease Control and Prevention’s, infatti, circa il 12% degli studenti delle scuole superiori del Connecticut sono in sovrappeso. I proventi andrebbero a finanziare i progetti di prevenzione, le città dello Stato e il programma di borse di studio del Governo. Dura la risposta della US National Confectioners Association (Nca), associazione nazionale di categoria, che ha dichiarato: “Si tratta di una tassa discriminatoria e oltretutto non ci sono prove che dimostrino l’efficacia di un simile provvedimento nel frenare l’obesità”.


ARTICOLI CORRELATI