ESTERI
Le barrette Hershey ora costano l’8% in più

Hershey (Usa) – Il primo produttore dolciario degli Stati Uniti ha aumentato di circa l’8% il prezzo dei suoi prodotti. L’operazione ha avuto luogo martedì, quando l’azienda ha fatto sapere che le ragioni di questa decisione sono da imputarsi principalmente a un aumento del costo delle materie prime, delle spese per l’imballaggio e della logistica. “In questi anni il costo delle materie prime ha raggiunto un picco storico”, commenta Michele G. Buck, presidente della divisione Nordamericana dell’azienda. “Dall’inizio di quest’anno, in particolare, il costo di cacao, latte e nocciole ha sperimentato un incremento significativo”. Secondo gli analisti, è solo questione di tempo prima anche gli altri competitor di Hershey annuncino un innalzamento dei prezzi.