ESTERI
Naufraga l’esperimento discount di Sainsbury’s. L’insegna Netto si prepara ad abbandonare lo Uk

Køge (Danimarca) – Chiuderanno definitivamente il prossimo agosto i 16 supermercati Netto dislocati nell’Inghilterra del Nord, frutto della joint venture tra la catena inglese Sainsbury’s e l’insegna danese Dansk Supermarked Group. “Per avere successo nel lungo termine, Netto dovrebbe crescere a un ritmo e a un tasso molto sostenuti, comportando investimenti significativi”, sottolinea Mike Coupe, Ceo di Sainsbury’s. “Di conseguenza, abbiamo preso la difficile decisione di non perseguire questa strada, ma piuttosto di focalizzarci sul nostro core business e sulle nuove opportunità che offre l’acquisizione di Home Retail Group”. Finisce così una partnership avviata nel 2014 per contrastare l’espansione, nel Regno Unito, dei giganti tedeschi del discount Aldi e Lidl. Il brand Netto era infatti scomparso dallo Uk nel 2010, con la cessione ad Asda di 198 punti vendita. Dansk Supemarked Group gestisce attualmente 1.300 store Netto tra Danimarca, Germania, Polonia, Uk e Svezia.