ESTERI
Nestlé: al via i lavori per un impianto di produzione a Cuba

L’Avana (Cuba) – 55 milioni di dollari per la realizzazione di un nuovo impianto di produzione alimentare. E’ l’investimento di Nestlé in corso a Cuba, nel sito industriale di Mariel, a circa 40 chilometri da L’Avana. Come si legge sul portale dell’agenzia Efe, la multinazionale svizzera, insieme all’impresa statale Coralsa, ha posato a fine novembre la prima pietra. La fabbrica di Nescor, impresa mista nata dall’associazione, avvierà l’attività nel 2019 e si dedicherà alla produzione di biscotti e cracker, caffè tostato e macinato, bevande in polvere, zuppe istantanee. “Il nostro primo obiettivo è il mercato locale, che ha molte potenzialità”, ha dichiarato Laurent Freixe, vicepresidente e direttore Nestlé per l’America, a seguito della cerimonia di avvio dei lavori. “Vogliamo collaborare con Cuba nel suo sviluppo economico investendo in questa fabbrica all’avanguardia”. La Repubblica di Cuba, infatti, ha avviato una serie di riforme economiche per lo sviluppo dell’industria agroalimentare locale, in modo tale da ridurre le importazioni alimentari per le quali il Paese spende circa 2,5 miliardi di dollari l’anno.