ESTERI
Nuovi aumenti nel mondo del cioccolato. Dopo Hershey ora è il turno di Mars (+7%)

McLean (Usa) – La divisione nordamericana della Mars Incorporated, produttrice di brand illustri quali M&M’s, Bounty, Twist e Snickers, ha annunciato ieri che alzerà di circa il 7% il prezzo dei propri prodotti per “compensare il grave aumento dei costi riscontrato nei tre anni intercorsi dall’ultimo aumento dei prezzi, a marzo 2011”, ha commentato Ampy Vasquez, senior manager e responsabile della comunicazione per Mars Chocolate North America. Una vicenda che ricalca il recentissimo caso del competitor Hershey Co., primo produttore di dolci negli Stati Uniti, che lo scorso 15 luglio ha aumentato i suoi prezzi all’ingrosso dell’8% motivando l’operazione con il “il drammatico aumento del costo delle materie prime”.