ESTERI
Russia: approvata la legge che dice no agli Ogm

Mosca (Federazione Russa) –  Segnala l’agenzia Ice di Mosca che Vladimir Putin, presidente della Federazione Russa, ha firmato una legge, già approvata in precedenza dalla Duma di Stato il 24 giugno, che impone il divieto alla coltivazione delle piante e all’allevamento del bestiame Ogm sul territorio russo, ad eccezione degli esemplari legati a esperimenti di carattere scientifico. Vietata anche l’importazione in Russia di organismi e prodotti geneticamente modificati. Con la legge federale che fissa tra i 10mila e i 500mila rubli, a seconda di status giuridico e caso, le penali applicabili nei confronti di quanti dovessero violare il divieto.