ESTERI
Taiwan verso la definizione di uno standard per il cioccolato

Taipei (Taiwan) – Secondo quanto comunicato dall’ufficio Ita/Ice di Taipei, le autorità alimentari di Taiwan starebbero progettando di adottare una chiara classificazione per il cioccolato, in modo che nessun prodotto possa essere definito tale se non corrisponde alla descrizione proposta. Un’iniziativa dovuta all’ampia offerta sul mercato taiwanese di prodotti dichiarati ‘cioccolato’ e all’assenza di uno standard a livello nazionale. Hsueh Fu-chin, funzionario presso la Food and drug administration di Taiwan (Tfda), avrebbe annunciato che entro ottobre è previsto un incontro con esperti e studiosi, a cui potranno partecipare anche le aziende del settore, per fissare norme locali sulla base di criteri internazionali. Ad esempio, la Codex alimentarius commission stabilisce che il cioccolato dovrebbe contenere, in rapporto alla sostanza secca, non meno del 35% di cacao, di cui almeno il 18% in burro di cacao e almeno il 14% in cacao secco sgrassato.