Etichetta: il ministro Martina chiede di mantenere l’indicazione dello stabilimento produttivo

Roma – Con una lettera inviata al ministro dello Sviluppo economico, Federica Guidi, il ministro delle Politiche agricole, Maurizio Martina (nella foto), ha chiesto di mantenere l’obbligo dell’indicazione della sede dello stabilimento produttivo e di confezionamento, sulle etichette dei prodotti alimentari. Nella missiva, Martina sottolinea come: “questa norma abbia dimostrato negli anni una grande utilità sia per garantire la correttezza e la trasparenza nei confronti dei consumatori sia per agevolare l’attività dei controlli ufficiali, operati anche dal ministero delle politiche agricole per il contrasto delle frodi”. Il nuovo regolamento sull’etichettatura, in vigore dallo scorso dicembre, elimina l’obbligo di inserire questa informazione sulle etichette, un problema avvertito in particolare per i prodotti offerti con il marchio del distributore e che ha suscitato diverse polemiche.