Export, Cina: le autorità bloccano il formaggio proveniente da alcuni paesi Ue

Secondo quanto segnalato oggi da Assocaseari, durante le ispezioni agli impianti che producono “formulazioni” per l’infanzia, le autorità cinesi avrebbero riscontrato delle non conformità in alcuni caseifici. Di conseguenza, dall’inizio di maggio, in Cina vengono bloccate le esportazioni di formaggio da alcuni stati membri dell’Ue. “Fortunatamente”, si legge nella nota diffusa da Assocaseari, “le autorità competenti degli stati membri sono autorizzate ad effettuare controlli su tali impianti. Non appena gli stabilimenti risulteranno conformi agli standard cinesi, potranno ricominciare ad esportare in Cina”. Le aziende che avessero riscontrato problemi, sono invitate a a segnalarsi alla segreteria dell’associazione.