Famiglie dell’Amarone d’Arte: secondo la Ue, il marchio è valido

Verona – Nuovo capitolo del confronto in corso tra Consorzio Vini Valpolicella e l’associazione delle Famiglie in tema di Amarone. Come segnala un’anticipazione del sito specializzato WineNews, dopo la sentenza del tribunale di Venezia che aveva decretato la nullità del marchio delle Famiglie dell’Amarone d’Arte, la decisione dell’Euipo, ufficio Ue che tutela la proprietà intellettuale a livello comunitario, va in direzione opposta. Rigettata, infatti, con il provvedimento n. 11 863 C, datato 11 luglio 2017, la domanda di nullità per il marchio. Così come riporta WineNews, nelle motivazioni è indicato che: “La lettera ‘A’ al centro del marchio e la dicitura ‘Famiglie Amarone d’Arte’ non possono indurre il pubblico in errore sulla natura e qualità dei servizi rivendicati, nonché sulla origine del segno”.