Fareambiente: 2013 anno di frodi alimentari

Roma – Frodi in crescita nel 2013. E’ quanto emerge dal rapporto sulle frodi alimentari di Fareambiente, presentato a Roma e basato sui dati derivati dai controlli effettuati nel 2013 dai Nuclei antifrodi carabinieri (Nac) del Comando carabinieri politiche agricole e alimentari. Quasi 10mila tonnellate di prodotti sequestrati, oltre tre milioni di etichette illegali accertate, più di 28 milioni di finanziamenti illeciti ai danni dello Stato e dell’Ue. Cifre in crescita, se si considera che nel 2012 sono state sequestrate poco più di 600mila etichette e settemila tonnellate di prodotti. Altri numeri giungono dal Nucleo agro-alimentare e forestale (Naf) del Corpo forestale dello Stato: 189 reati accertati (+80% vs 2012), 226 persone segnalate all’Autorità giudiziaria (+47%), 7.607 controlli effettuati (+19%); calano a 1.114 gli illeciti amministrativi (-6%). I Nas dei carabinieri, invece, hanno eseguito 39.308 controlli, di cui 11.803 nel settore ristorativo, rilevando non conformità con le normative vigenti nel 45% dei casi.