Farinetti in politica? Un’ipotesi non più tanto remota

Torino – Secondo quanto riportato oggi dal quotidiano Italia Oggi, Oscar Farinetti potrebbe presto scendere in politica. La notizia che il patron di Eataly avrebbe deciso di “svincolarsi” da Eataly cedendola ai tre figli, sommata a una presenza sempre più manifesta su tutti i media nazionali, fanno infatti pensare a un cambio di rotta rispetto al suo proclamato disinteresse per la politica. Aperto sostenitore del sindaco di Firenze Matto Renzi e dotato di evidenti doti comunicative, secondo il quotidiano Farinetti potrebbe seguire due plausibili strade: la presidenza del Piemonte, Regione che il Pd spera di “riprendersi” scommettendo sulla crisi di Lega e centrodestra, o addirittura una carriera da Ministro al fianco di un ipotetico governo Renzi. Intanto Farinetti è prodigo di suggerimenti per risollevare l’economia italiana: parla di triplicare l’export agroalimentare, scommettendo sull’altissima qualità, e di incrementare del 30-40% l’industria manifatturiera, della moda e del design. Mosse che, a parer suo, porterebbero al paese 280 miliardi di euro.