Farinetti nel 2014 lascerà Eataly. In progetto un nuovo marchio, “Green Pea”

Milano – Oscar Farinetti lascerà Eataly entro il giorno del suo 60esimo compleanno, il 24 settembre 2014. Di certo c’è solo questo, dopo le indiscrezioni circolate nei giorni scorsi, a seguito di un articolo apparso sul settimanale “Il Mondo”. Nel reportage, infatti, si ipotizzava la vendita di Eataly a Coop, con cui la catena fondata dall’imprenditore piemontese ha già importanti partnership. Farinetti non tarda a smentire le voci, e ieri ha reso note le sorti del suo colosso al portale d’informazione WineNews. “Eataly non si vende, io ne lascerò la guida, e mi girano le scatole a non vendere perché prenderei un sacco di soldi. Ma ho tre figli a cui Eataly piace da morire, e che hanno 32, 28 e 23 anni, e poi un ‘figlio putativo’, Luca Sebastiano Baffigo Filangeri di Candido Gonzaga che è l’ad, ed è bravissimo, e quei quattro insieme faranno un massacro, apriranno Eataly in tutto il mondo e si compreranno le aziende che oggi magari pensano di comprarci”. E ha svelato anche il suo nuovo progetto . “Io non mi ritiro, vado a fare un’altra cosa. Vado a vendere abbigliamento, automobili e forniture di altissimo livello, con lo stesso stile di Eataly. Con un marchio, “Green Pea”, di cui scommetto che tra tre anni si parlerà in tutto il mondo”.