Fatturato dell’export vinicolo italiano a +8,3% a fine ottobre

Roma – Crescita dell’8,3% a valore, alla fine del mese di ottobre, per l’export di vino italiano. Un trend che porta il fatturato complessivo dei primi 10 mesi del 2012 a quota 3,8 miliardi. In forte calo, invece, i volumi (-8,5%, pari a 17 milioni di ettolitri), in particolare dello sfuso che registra una contrazione del-21,7%. Gli Usa si confermano il maggior importatore di vino italiano con oltre 241 milioni di litri (+1,8%) e 830 milioni di euro (+8,7%). Segue la Germania, che registra un progresso a valore del 5,8%, ma una contrazione a volume pari a 11,9%. Al terzo posto la Gran Bretagna, con volumi in calo del 3,5%, ma fatturato in aumento del 4,7%. Per quanto riguarda le tipologie vinicole, si conferma l’ottimo andamento degli spumanti, con un trend positivo del 16,2%. (PF)

Fonte: elaborazioni Corriere Vinicolo su dati Istat

http://corriere.uiv.it/corriere/export-italiano-laggiornamento-di-ottobre

Tags: , , ,