Ferzo Wines premia gli chef italiani con il ‘Miglior rapporto qualità/prezzo’

Roma – La linea Ferzo firmata Codice Citra premia gli chef italiani. La gamma dedicata al meglio dell’Abruzzo del vino, che s’indirizza esclusivamente al canale Horeca, ha assegnato, in collaborazione con il Gambero Rosso, il Premio speciale per il ‘Miglior rapporto qualità/prezzo’ a 22 ristoratori, in occasione della presentazione della ‘Guida Ristoranti d’Italia 2018’ durante la cena delle Tre Forchette 2017, svoltasi il 24 ottobre scorso presso l’Hotel Sheraton a Roma. “Siamo molto contenti di assegnare questo premio insieme al Gambero Rosso, non è facile conciliare la qualità con prezzi giusti”, sottolinea Teseo Mucci, direttore commerciale Ferzo Wines. “Tra gli chef premiati ci sono molti giovani che rappresentano il futuro della ristorazione in Italia e, sicuramente, questo riconoscimento li aiuterà per le sfide del loro futuro”. Il Premio Gambero Rosso e Ferzo Wines per il ‘Miglior rapporto qualità/prezzo’ è stato assegnato a: La Clusaz – Gignod (Ao), Da Fausto – Cavatore (Al), Stefano Paganini alla Corte degli Alfieri – Magliano Alfieri (Cn), La Torre – Spilimbergo (Pn), Vite – Coriano (Rn), Quel Fantastico Giovedì – Ferrara, In Vernice – Livorno, Salefino – Siena, Almare – Fano (Pu), Nana Piccolo Bistrò – Senigallia (An), Satricvm – Latina, Zunica 1880 – Civitella del Tronto (Te), Borgo Spoltino – Mosciano Sant’Angelo (Te), Il Papavero – Eboli (Sa), Megaron – Paternopoli (Av), Il Foro dei Baroni – Puglianello (Bn), Osteria Arbustico – Valva  (Sa), La Strega – Palagianello (Ta), Biafora – San Giovanni in Fiore (Cs), Pomodoro – Scicli (Rg), Su Carduleu – Abbasanta (Or) e Lucitta – Tortolì (Og).

 

In foto: un’istantanea della premiazione tenutasi a Roma il 24 ottobre.