Fiere di Parma chiude il 2012 con un bilancio di 32,4 milioni di euro

Parma – Fiere di Parma chiude il bilancio dell’anno appena trascorso con 32,4 milioni di ricavi e un Ebitda del 22%, ovvero 7,3 milioni. Con questo esercizio l’ente fieristico chiude un ciclo di rilancio e riorganizzazione che, in quattro anni, ha visto i ricavi biennali passare da 44 a quasi 60 milioni e l’Ebitda, sempre biennale, da 7,5 a 11 milioni. Oggi, Fiere di Parma sviluppa il 95% dei ricavi con marchi di proprietà. Lo stesso quartiere fieristico (450mila mq dei quali 130mila coperti) è stato completamente rinnovato nel 2011, con un investimento di 60 milioni di euro il cui pay back è garantito quasi totalmente dai ricavi generati dall’impianto fotovoltaico da 7,3 MW dislocato sui tetti dei nuovi padiglioni. La performance record di Fiere di Parma è stata raggiunta grazie ad una profonda riorganizzazione, ad un focus strategico sui prodotti core e sulle competenze distintive, alla fiducia e partecipazione degli azionisti nel progetto di rilancio e al sostegno di Cariparma Credit Agricole e Real Estate.

(AR)