Froneri: confermata la chiusura a Parma

Parma – E’ ufficiale: Froneri chiude a Parma. Non sono servite due settimane di manifestazioni da parte di dipendenti e sindacati. “A conclusione del tavolo istituzionale la società conferma la decisione di chiudere il sito produttivo in via Bernini come condizione necessaria per rendere sostenibile il business del Gruppo in Italia”. Una sentenza che ha scatenato l’ira dei manifestanti che si sono rivoltati contro il responsabile delle relazioni industriali, Svevo Valentinis, e l’Ad, Pietro Monaco, scortati a fatica dalle forze dell’ordine. I sindacati, facendo leva sul verbale in cui, a luglio, Froneri smentiva l’ipotesi di chiusura, denunceranno i vertici per truffa. La produzione, con 180 lavoratori fissi e 70 stagionali, si trasferirà a Frosinone, mentre restano in Emilia gli uffici amministrativi e commerciali. L’unica speranza, per i lavoratori, riguarda la garanzia di aiuti economici, percorsi formativi per il ricollocamento e possibilità di trasferimento nella sede di Frosinone. Il sindaco della città, Federico Piazzarotti, i parlamentari locali e la Regione hanno chiesto l’intervento dei ministri dell’Economia e del Lavoro.