Frutarom verso l’acquisto dell’austriaca Wiberg con 119 milioni di euro

Tel Aviv (Israele) – Frutarom Industries, azienda israeliana leader nel settore degli aromi e degli ingredienti naturali, ha annunciato ieri l’intenzione di acquistare, per 119 milioni di euro, l’austriaca Wiberg, attiva nel campo delle spezie e degli ingredienti funzionali. Si tratta della più grande acquisizione nella storia della multinazionale, che nel 2015 ha assorbito ben 12 società e che per il 2020 punta a raggiungere un fatturato da 2 miliardi di dollari. Invece, la Wiberg di Salisburgo – che impiega 670 persone e gestisce cinque siti di produzione – nell’ultimo anno ha fatto registrare un fatturato di circa 155 milioni di euro e un Ebitda di 17 milioni. L’operazione, che dovrà essere approvata delle autorità Antitrust tedesche e austriache, sarà finanziata con indebitamento bancario e dovrebbe perfezionarsi entro i primi mesi del 2016.

Foto Wiberg