Fusione tra Mukki e Centrale del latte di Torino

Firenze – Nasce il secondo polo lattiero caseario italiano, dalla fusione tra la Centrale del latte di Firenze, Pistoia e Livorno e quella di Torino. IL nome del nuovo soggetto sarà Centrale del latte d’Italia. Il marchio Mukki, dipendente dalla nuova realtà, manterrà la sede fiorentina. La Centrale del Latte d’Italia potrà così contare su cinque stabilimenti, 430 dipendenti e un fatturato di 200 milioni di euro. Il progetto di fusione dovrà ora essere approvato dai Consigli di amministrazione delle due società, entro il 25 gennaio 2016. L’accordo consente di mantenere i livelli occupazionali e produttivi.