Gesmundo: “Renzi come Fanfani per realizzare i sogni di Coldiretti”

Milano – A caccia di voti, in vista delle prossime elezioni, il premier Matteo Renzi e il ministro per le Politiche agricole, Maurizio Martina, sbarcano a Milano (foto), per partecipare all’ennesima manifestazione coldirettiana in tema di latte.  L’inizio non è dei migliori, dalla platea si leva qualche fischio che gli organizzatori cercano di zittire, fino a quando Matteo Renzi, dal palco, annuncia di aver già presentato a Bruxelles il decreto legge relativo all’etichettatura del latte e dei formaggi (leggi qui). E allora la platea si scalda, i delegati di Coldiretti applaudono e partono le roboanti dichiarazioni. A partire da quella di Vincenzo Gesmundo, mister due milioni di euro (che ancora deve rendere conto, lui e tutta l’organizzazione agricola, dei sui milionari stipendi e sulla cui vicenda giace in parlamento un’interrogazione al ministro Martina, ndr), che afferma: “Renzi come Fanfani per realizzare i sogni di Coldiretti”. E poi via a selfie, abbracci e tweet entusiasti dei partecipanti, con il ministro e il premier, ancora una volta, inginocchiati alle istanze coldirettiane. E al loro bacino di voti.