Gli ambientalisti denunciano: cioccolato causa deforestazione in Africa

Roma – La denuncia arriva dall’organizzazione ambientalista Mighty Earth: la produzione del cioccolato sta causando una massiccia deforestazione in alcuni paesi africani. Nel rapporto Chocolate’s Dark Secret si legge che “una grande quantità di cacao usato nel cioccolato prodotto da grandi industrie dolciarie – tra cui Mars, Nestlé, Hershey’s, Godiva – è stato coltivato illegalmente in parchi nazionali e altre aree protette del Ghana e della Costa d’Avorio, i due più grandi produttori mondiali di cacao”. Stando a quanto riportato, in alcuni parchi nazionali oltre il 90% dei terreni sarebbe stato convertito in piantagioni di cacao: “Solo il 4% della Costa d’Avorio rimane densamente coperto da foreste, e l’approccio ‘laissez faire’ delle compagnie del cioccolato ha portato a una vasta deforestazione anche in Ghana”. Il rapporto riferisce anche di un impatto negativo sugli animali: in Costa d’Avorio la deforestazione ha ristretto l’habitat degli scimpanzé a piccole aree, mentre la popolazione di elefanti si è ridotta ad circa 200-400 esemplari.