Glifosato: Italmopa rassicura sulla qualità del grano e denuncia la pretestuosità della battaglia

Roma – Italmopa, l’associazione industriali mugnai d’Italia, prende posizione in merito agli accesi dibattiti che imperversano sui media sulla presunta pericolosità del glifosato per la salute umana. E lo fa con un intervento scritto, su Il Sole 24 Ore, a firma di Cosimo De Sortis, presidente di Italmopa. “Le sistematiche analisi di laboratorio […] hanno attestato che la presenza di tracce di glifosato si è sempre situata su valori largamente inferiori ai limiti massimi di residui stabiliti dalla normativa comunitaria e pertanto, sulla base delle attuali conoscenze scientifiche, di assoluta garanzia per il consumatore”. De Sortis sottolinea inoltre la pretestuosità della battaglia al glifosato: “Una parte di coloro che, in Italia, hanno sistematicamente denunciato la presenza di tracce di glifosato, indicato come ‘potenzialmente cancerogeno’, nelle importazioni, sono gli stessi che in ambito comunitario attraverso l’Associazione europea degli agricoltori alla quale aderiscono, hanno esortato la Commissione europea a rinnovare l’autorizzazione all’utilizzo di glifosato nell’Ue per via delle garanzie che presenta dal punto di vista della sicurezza alimentare. Evidentemente la battaglia risponde a obiettivi diversi dalla proclamata esigenza della tutela della salute dei consumatori dietro la quale si cela abilmente”.


ARTICOLI CORRELATI