Grandi Molini Italiani presenta il revamping dello stabilimento di Venezia

Venezia – “Gmi Venezia. Un molino AAA”, questo il titolo dell’iniziativa inaugurata dal gruppo molitorio Grandi Molini Italiani (Gmi) sabato 16 maggio a Porto Marghera (Venezia). Con il completamento dei lavori di revamping dello storico stabilimento e con l’adesione al progetto Venice To Expo 2015, il gruppo ha deciso di aprire i cancelli del molino più grande d’Europa, per raccontare una storia, iniziata nel 1926, caratterizzata da tre A: alimentazione, acqua e ambiente. A festeggiare la conclusione di un importante ciclo di investimenti erano presenti oltre 500 tra clienti, fornitori e dipendenti oltre che autorità e imprenditori. “Siamo qui a Marghera da 89 anni, senza aver mai chiesto aiuto a nessuno e vogliamo restarci per altrettanti. Chiediamo solo che la burocrazia non sia d’intralcio a quell’imprenditoria vera che continua a investire pesantemente anche in momenti difficili come questo”, ha dichiarato il presidente di Gmi, Antonio Costato (in foto). “Gmi negli ultimi tre anni ha investito a Venezia oltre 40 milioni di euro. Oggi qui nel nostro molino quasi il 50% delle materie prime transita via acqua o treno e più del 70% dell’energia utilizzata è prodotta internamente da fonti rinnovabili”.