Gruppo Petti: +40% la campagna 2015. Raddoppia la lavorazione di pomodoro bio

Venturina (Li) – Si è conclusa da pochi giorni la campagna di raccolta e produzione 2015 dei prodotti a marchio Petti, fa sapere l’azienda in un comunicato. “Da un punto di vista agricolo e produttivo siamo soddisfatti di aver raggiunto con l’Asport (Associazione produttori ortofrutticoli toscani) la trasformazione di quasi 80mila tonnellate di pomodoro toscano, circa il 40% in più della produzione del 2014, conclusasi con circa 60mila tonnellate”, spiega l’Ad Pasquale Petti. “Inoltre quest’anno abbiamo raddoppiato anche la lavorazione di pomodoro biologico, arrivato a 16mila tonnellate”. Tra le ultime novità: l’introduzione del bollino ‘VeganOk’ e il lancio di un nuovo spot pubblicitario per sottolineare la provenienza 100% toscana della materia prima.