Il cioccolato Amedei acquisito da Ferrarelle

Pontedera (Pi) – Amedei torna 100% italiano. Il marchio del cioccolato, nato nel 1990 da un’idea della maitre chocolatier Cecilia Tessieri, è stato infatti acquisito al 99% dal gruppo Ferrarelle. Che ha rilevato le quote in possesso dal 2015 del fondo cinese Octopus Europe Limited (pari al 75%), oltre a quelle di proprietà Tessieri, che conserverà l’1% e resterà in azienda a garanzia della continuità. Il fatturato dell’azienda di Pontedera si aggira intorno ai 3 milioni di euro l’anno, di cui il 40% in export. Advisor dell’operazione è stata Unicredit. “Ferrarelle punterà sugli artigiani del cioccolato e sulle professionalità di Amedei, investendo ulteriormente nella produzione di Pontedera”, specifica una nota. “A questa straordinaria tradizione, Ferrarelle apporterà il proprio know-how, capacità industriale e organizzazione commerciale, con l’obiettivo di dare un impulso concreto allo sviluppo del marchio nel mondo. Ferrarelle ha individuato un preciso progetto di crescita per Amedei, che oltre a poggiare su solide basi finanziarie ha l’obiettivo di aumentare la presenza nella distribuzione, non solo Horeca, ma anche nel canale organizzato grazie anche alle opportunità di sinergia tra i brand che si potranno creare”.